Lauree magistrali

MEDICAL-PHARMACEUTICAL BIOTECHNOLOGY

La Laurea Magistrale in Biotecnologie Medico-Farmaceutiche (erogata in lingua inglese), fornisce una preparazione scientifica avanzata su argomenti biotecnologici orientati alla medicina e alla farmacologia, attraverso l'acquisizione di competenze integrate a livello biochimico, biologico-molecolare e cellulare. Il corso fornisce anche competenze per la creazione e la gestione di imprese.
Un laureato ("dottore magistrale") in Biotecnologie potrà svolgere mansioni di alta responsabilità in diversi settori quali la diagnostica, la bioingegneria, il bio-sanitario e il farmacologico. Potrà operare nel settore sanitario e in aziende pubbliche e private impegnate nella ricerca biotecnologica e nella produzione di beni e servizi. Le sue funzioni riguardano anche lo sviluppo e la sperimentazione di prodotti farmacologici innovativi e di brevetti in campo sanitario.

 

SCIENZE DELLE PROFESSIONI SANITARIE TECNICHE DIAGNOSTICHE (PSTD)

La Laurea Magistrale in Scienze delle PSTD è un corso di laurea a numero chiuso. Possono accedere al concorso di ammissione i laureati delle seguenti professioni sanitarie: Tecniche di laboratorio biomedico, Tecniche di radiologia medica, Tecniche di audiometria, Tecniche di neurofisiopatologia.
La laurea verte principalmente sulla formazione in tre ambiti fondamentali:
1- La gestione di dipartimenti sanitari dal punto di vista del tecnico sanitario, con insegnamenti di stampo giuridico, manageriale, economico e di organizzazione delle strutture sanitarie.
2- La preparazione di futuri docenti di discipline mediche tecniche, con insegnamenti di stampo pedagogico, psicologico e di metodologia didattica.
3- La preparazione all'inserimento nel mondo della ricerca, con insegnamenti di stampo statistico, informatico, epidemiologico e di metodologia della ricerca.
Inoltre, fanno parte del piano di studi approfondimenti riguardanti i campi di studio delle quattro lauree sanitarie abilitate a concorrere per questa laurea magistrale.
Sono previste ampie esperienze di tirocinio, in vari contesti operativi, in cui lo studente potrà verificare, applicare ed accrescere quanto appreso durante la didattica frontale. Nelle esperienze di tirocinio lo studente ha un ruolo primario, di ideazione, organizzazione ed attuazione, che dovrà comunque essere modulato da un tutor.
Gli sbocchi professionali derivano dall’impostazione del piano formativo: i laureati potranno competere per posizioni di:
1- Futuri tecnici di livello dirigenziale e/o con mansioni di coordinazione nelle Strutture Sanitarie
2- Futuri docenti nel campo delle scienze mediche tecniche; le competenze di docenza potranno trovare sbocco all’interno delle Università o nei dipartimenti di formazione delle Strutture Sanitarie.
3- Futuri ricercatori nei campi di studio delle specifiche aree ricomprese nel percorso di questa laurea magistrale, in particolare nel campo della diagnostica medica, all’interno di team multidisciplinari, sia all’interno delle Università che delle Strutture Sanitarie IRCCS.

 

SCIENZE E TECNICHE DELLO SPORT

Sede formativa: Genova – frequenza: obbligatoria.

Il Corso è progettato per venire incontro alle esigenze di quei laureati triennali interessati a svolgere la propria attività professionale in ambito specificamente sportivo. Esso è caratterizzato da un percorso formativo multidisciplinare che tratta le tematiche più rilevanti in ambito sportivo come l'analisi del gesto atletico, gli aspetti biologici, biomeccanici, medici e psico-sociologici della prestazione sportiva e l'organizzazione e il management in ambito sportivo. I principali sbocchi professionali sono: allenatore e preparatore fisico ed atletico; osservatore sportivo; organizzatore di eventi sportivi; gestore di gruppi sportivi, ricreativi e di fitness; accesso a ruoli di ricerca in ambito universitari; docente di scienze motorie nella scuola primaria e secondaria.


SCIENZE E TECNICHE ATTIVITÀ MOTORIA PREVENTIVA E ADATTATA 

Sede formativa: Genova – frequenza: obbligatoria.

Il corso è progettato per quei laureati triennali interessati a svolgere la propria attività professionale nell'ambito specificamente motorio. L'obiettivo è di far acquisire conoscenze scientifiche e competenze nel campo delle attività motorie per la prevenzione delle problematiche patologiche dell'apparato neuromotorio, per progettare percorsi di rieducazione motoria adattata alle nuove condizioni di salute oltre che fornire conoscenze sulla gestione delle attività motorie preventive. I principali sbocchi professionali sono: operatore della prevenzione nelle situazioni di rischio della salute; organizzatore delle attività motorie adattate nelle varie fasce d’età e nei disabili; accesso a ruoli di ricerca in ambito universitario; docente di scienze motorie nella scuola primaria e secondaria.
 

Ultimo aggiornamento 19 Settembre 2022